Consulenza o Preventivo Gratuito

Sanità: cala il fabbisogno degli operatori

del 26/04/2013
di: di Giovanni Galli
Sanità: cala il fabbisogno degli operatori
Si riduce il fabbisogno di professionalità sanitarie. Le regioni e le categorie hanno formulato al ministero della salute le loro stime per la programmazione dei posti nei corsi di laurea per l'anno accademico 2013/2014. La proposta delle regioni è di 31.863 posti, 3.841 posti in meno rispetto ai 35.704 dello scorso anno (-10,8%), quella delle categorie è di 33.638, con 1.091 in meno rispetto ai 34.729 dello scorso anno (-3,1%). A determinare la riduzione delle regioni contribuisce quella della Sicilia che ha ridotto la stima dai 5.470 dello scorso anno agli attuali 2.000 (-67%), soprattutto su infermiere da 4.700 a 1.500 (-74%). Restano tuttavia alcuni casi di esubero di alcune altre regioni rispetto alla richiesta inferiore di alcune categorie per un totale di 1.800 posti su sei professioni, le stesse dello scorso anno: tecnico di radiologia (+67%) da 821 della categoria a 1.369 delle regioni; tecnico di laboratorio (+61%) da 766 a 1.232; tecnico prevenzione (+51%) da 615 a 928; ostetrica (+15%) da 944 a 1.83, tecnico ortopedico (+51%) da 124 a 187; tecnico neurofisiopatologia (+19%) da 110 a 131.
vota