Consulenza o Preventivo Gratuito

La cubatura è un diritto e gode dei benefici fiscali

del 16/02/2013
di: Raffaele Viggiani
La cubatura è un diritto e gode dei benefici fiscali
La cubatura è da considerarsi quale nuovo diritto reale immobiliare e, conseguentemente, il suo trasferimento deve poter beneficiare delle agevolazioni fiscali genericamente previste per il trasferimento di beni immobili. Questa è la conclusione raggiunta dalla Commissione tributaria provinciale di Savona, con sentenza depositata il 16 aprile 2012, in seguito a ricorso del contribuente al quale era stato negato di poter usufruire dell'agevolazione di cui all'art. 1 della tariffa parte prima del dpr 1986 n. 131, il quale prevede l'applicazione dell'imposta di registro nella misura dell'1% «se il trasferimento ha per oggetto immobili compresi in piani urbanistici particolareggiati diretti all'attuazione dei programmi di edilizia residenziale comunque denominati, a condizione che l'intervento cui è finalizzato il trasferimento venga completato entro cinque anni dalla stipula dell'atto».

L'Agenzia delle entrate, direzione provinciale di Savona, non aveva ritenuto ammissibile poter beneficiare di detto trattamento fiscale agevolato, in quanto il contratto aveva ad oggetto la sola «cubatura edificatoria» e non «l'intero terreno». In sostanza, aveva operato una mera interpretazione letterale della norma, la quale si esprime, appunto, in termini di «trasferimento» di «immobili».

La Commissione tributaria provinciale di Savona, invece, ha effettuato una moderna ricostruzione tanto del concetto di «trasferimento», quanto della natura giuridica della cubatura medesima. Ha riconosciuto, infatti, che il legislatore utilizza il termine «trasferimento» in modo atecnico, volendo in realtà «individuare ellitticamente ogni fattispecie traslativa e costitutiva avente ad oggetto immobili rientranti nei piani particolareggiati». E ha completato il suo ragionamento ritenendo che il disposto dell'art. 2643, primo comma, n. 2-bis, cc (introdotto dall'art. 5 del dl 13 maggio 2011 n. 70, che impone la trascrizione dei contratti che trasferiscono, costituiscono o modificano i diritti edificatori comunque denominati, previsti da normative statali o regionali, ovvero da strumenti di pianificazione territoriale), attribuisca formale riconoscimento al trasferimento della cubatura, «dichiarando implicitamente, ma in modo chiaro, l'essenza di diritto reale immobiliare».

vota  
SULLO STESSO ARGOMENTO
La pace fiscale agevolata è costata 1.453 euro

del 24/01/2013

Sono 119 mila le liti tributarie di importo fino a 20 mila euro definite dai contribuenti in modo ag...

Occhi del fisco anche sui conti correnti delle colf

del 24/01/2013

L'occhio «indiscreto» dell'amministrazione arriva anche sulle provviste dei collaboratori domestici....

EBay sul banco degli imputati per evasione fiscale

del 25/01/2013

EBay sul banco degli imputati per evasione fiscale. Un nuovo tassello si aggiunge alla vicenda tribu...