Consulenza o Preventivo Gratuito

Detrarre l'affitto dei soci è operazione elusiva

del 17/11/2012
di: Debora Alberici
Detrarre l'affitto dei soci è operazione elusiva
La società non ha diritto alla detrazione dell'imposta sugli acquisti se compra l'immobile al solo scopo di affittarlo ai soci. Si tratta, fra l'altro, di un'elusione fiscale che produce un ingiustificato risparmio d'imposta.

Lo ha stabilito la Corte di cassazione che, con la sentenza n. 20138 del 16 novembre 2012, ha accolto il ricorso dell'Agenzia delle entrate.

Questo perché, ha spiegato la sezione tributaria ribaltando il doppio verdetto di merito, in base alla disciplina dettata dagli artt. 4, comma 1, n. 1, e 19 del dpr n. 633 del 1972, e anche alla luce della sesta direttiva del Consiglio del 17 maggio 1977, n. 77/388/Cee, mentre le cessioni di beni da parte di una società vanno considerate, in ogni caso, come effettuate nell'esercizio di impresa, la detraibilità dell'imposta assolta negli acquisti di beni, e, in generale, nelle operazioni passive, richiede che i beni e i servizi acquisiti siano impiegati ai fini delle sue operazioni soggette a imposta, e che l'inerenza a tali operazioni, cioè la diretta connessione dell'acquisto con le finalità imprenditoriali, sia specificamente provata dal contribuente, se viene contestata dall'Amministrazione finanziaria.

Ma non basta. Un'operazione isolata, posta in essere da una società, pur se in linea con l'atto costitutivo e lo statuto, che consentano di compiere operazioni di acquisto, ristrutturazione, vendita e locazione di immobili, ma che non sia diretta al mercato, non può valere, di per sé sola, a dare consistenza ad un'attività imprenditoriale, che si deve connotare con caratteristiche di sistematicità ed abitualità. Per usufruire della detrazione occorre, infatti, la dimostrazione che il bene acquistato sia strumentale all'attività imprenditoriale svolta dall'acquirente, ed, in altri termini, che l'operazione posta in essere abbia effettivo carattere imprenditoriale.

Ma in questo caso l'acquisto dell'immobile aveva avuto come unico scopo l'affitto a uno dei soci e quindi il godimento. Insomma la contribuente non è riuscita a provare l'inerenza dell'operazione, peraltro svolta in una sola occasione, e l'attività continuativa della società.

vota