Consulenza o Preventivo Gratuito

La mediazione tributaria in Lombardia è al 90%

del 27/07/2012
di: Valerio Stroppa
La mediazione tributaria in Lombardia è al 90%
Parte bene la mediazione tributaria in Lombardia. Dal 2 aprile scorso, data di entrata in vigore del filtro pre-contenzioso obbligatorio per le liti con l'Agenzia delle entrate fino a 20 mila euro, sono state presentate in regione quasi 1.300 istanze. Oltre 220 di queste risultano già trattate dagli uffici e il 90% delle pratiche esaminate si è chiuso con un accordo. Circa 200 possibili contenziosi, quindi, che invece di finire davanti al giudice tributario si sono risolti «pacificamente» in via amministrativa. A diffondere i primi numeri ufficiali sull'andamento dell'istituto disciplinato dall'articolo 17-bis del dlgs n. 546/1992 è stata ieri la Direzione regionale Lombardia delle Entrate.

Dal punto di vista geografico, i reclami sono giunti da contribuenti di tutte le zone della regione: la maggior parte ha riguardato le due Direzioni provinciali di Milano (oltre 700 istanze), seguite dalle Dp di Monza e Brianza (119), Bergamo (86), Pavia (73), Varese (63), Brescia (47), Lecco, Cremona e Como (intorno alle 30 ciascuna), Mantova e Lodi (circa 20 ognuna) e Sondrio (oltre 10).

Questa prima percentuale di «successi» del reclamo-mediazione in Lombardia supera gli obiettivi forniti dalle Entrate con la circolare n. 9/E del 2012.

vota