Consulenza o Preventivo Gratuito

Giudici tributari: incompatibilità sotto la lente

del 19/05/2012
di: di Valerio Stroppa
Giudici tributari: incompatibilità sotto la lente
Il Consiglio di presidenza della giustizia tributaria vuole vederci più chiaro sulle incompatibilità. Nella seduta dello scorso 8 maggio l'organo di autogoverno della magistratura fiscale ha infatti deciso di svolgere un ulteriore controllo di tipo sostanziale sulla veridicità dei dati indicati nelle dichiarazioni sostitutive presentate dai componenti di Ctp e Ctr. L'obiettivo è verificare che tutti i giudici in servizio siano effettivamente in regola con la normativa sulle incompatibilità sancita dall'articolo 8 del dlgs n. 545/1992, anche dopo l'inasprimento avvenuto la scorsa estate prima con il dl n. 98/2011 e poi modificato con il dl n. 138/2011.

Il monitoraggio del Cpgt, si legge nella delibera n. 734/2012 firmata dal presidente Daniela Gobbi, riguarderà un campione di autocertificazioni «che per ciascuna regione è stabilito, mediante sorteggio, in una percentuale del 20% per ciascuna qualifica (presidente di commissione, presidente di sezione, vicepresidente di sezione e giudice)».

Dell'ulteriore iniziativa di controllo è stata informata anche la Direzione della giustizia tributaria del Dipartimento delle finanze.

vota