Consulenza o Preventivo Gratuito

Sportelli Inps aperti più a lungo

del 04/04/2012
di: di Sibilla Di Palma
Sportelli Inps aperti più a lungo
L'Inps cambia rotta e amplia gli orari di apertura degli sportelli al pubblico. Una decisa inversione di tendenza rispetto a quanto annunciato mesi fa dall'Istituto che aveva comunicato l'intenzione di ridurre progressivamente gli sportelli, anche alla luce della carenza di personale dovuta al blocco del turnover, e di implementare il canale online nel rapporto con l'utenza. Dal prossimo 1° settembre, dunque, stando a una nota riservata del direttore generale, che circola all'interno dell'Istituto, dovrebbero essere ampliate le fasce orarie di apertura al pubblico degli sportelli. Una chiara intenzione che nasce dalla consapevolezza che, proprio con il rafforzamento del canale online, i cittadini necessitano di un maggior servizio di tutoraggio da parte dei funzionari Inps. Ma anche da alcune indagini di customer satisfaction che l'Istituto ha condotto per misurare il livello di gradimento da parte dell'utenza dei servizi erogati dagli sportelli e da cui sono emerse alcune difficoltà nell'ottenere delle risposte anche per i quesiti più semplici e la necessità da parte degli assistiti di accedere almeno una seconda volta ai servizi di front office per ottenere una risposta esauriente. Per questo, si legge nella nota, l'Inps intende rendere gli sportelli disponibili per i cittadini e le imprese tutti i giorni in mattinata dal lunedì al venerdì, dedicando il pomeriggio agli intermediari del settore, come i consulenti del lavoro, che verrebbero ricevuti su appuntamento per un totale complessivo di circa 30 ore settimanali. Ma ci sono novità in vista anche per patronati e associazioni di categoria: visto che con la telematizzazione sempre più utenti si rivolgono a loro come intermediari nel rapporto con l'Inps, l'Istituto ha pensato di assegnare ai Centri regionali di informazione e consulenza (Cric) e ai Gruppi di assistenza informatica interna ed esterna (Gai), nati per gestire le richieste di consulenza di maggiore complessità, il compito di presidiare le problematiche provenienti da associazioni e patronati. Anche in questo caso attraverso un servizio di sportello che dovrebbe essere attivo dal lunedì al venerdì, sia la mattina che il pomeriggio. A questo punto, se l'ipotesi verrà attuata, occorrerà vedere come sarà gestita la riorganizzazione del personale anche a fronte del già citato blocco del turnover che sta interessando l'Istituto.

vota