Consulenza o Preventivo Gratuito

Il diploma si prende in azienda

del 17/03/2012
di: di Daniele Cirioli
Il diploma si prende in azienda
Diplomarsi in azienda? Ora si può. Con il via libera all'accordo sull'apprendistato per la qualifica e il diploma professionale, infatti, i giovani possono assolvere all'obbligo d'istruzione con gli attrezzi di un mestiere e non solo tra i banchi di scuola. Il nuovo accordo disciplina i profili formativi (in tutto 43, 22 qualifiche e 21 diplomi) e il monte ore di formazione minima, esterna e interna all'azienda. La parola adesso passa a regioni e province autonome che dovranno regolamentare la materia entro il 25 aprile, per arrivare preparate alla scadenza del periodo transitorio della nuova disciplina del T.u., approvato dal dlgs n. 167/2011 e in vigore dal 25 ottobre 2011.

In tabella sono indicati i vari percorsi formativi fruibili con il nuovo apprendistato; una possibilità offerta ai giovani d'età compresa tra 15 e 25 anni, in ogni settore di attività. La durata del contratto, per la componente formativa, non potrà essere superiore a tre anni; quattro per i diplomi regionali. In particolare, l'accordo fissa un monte di 400 ore di formazione, esterna o interna all'azienda, per il conseguimento della qualifica o del diploma professionale. Mancando la specifica ripartizione, tra esterna e interna, sarà possibile anche assolvere tutte le 400 ore di formazione solo in azienda o tutte fuori dall'azienda. Ai giovani d'età sopra i 18 anni, inoltre, è data la possibilità del riconoscimento dei crediti formativi in ingresso alla luce delle competenze possedute, il che significa una riduzione delle ore di formazione. Per quanto concerne gli standard minimi formativi relativi alle competenze di base linguistiche, matematiche, scientifiche, tecnologiche, storico sociali ed economiche, valgono quelli fissati dall'accordo stato-regioni 27 luglio 2011. Sempre al predetto accordo, infine, bisognerà far riferimento per l'individuazione dei modelli e delle modalità di rilascio degli attestati di qualifica e diploma, e per il riconoscimento delle competenze nel caso di interruzione del percorso formativo.

vota