Consulenza o Preventivo Gratuito

Omaggi natalizi a deducibilità variabile

del 16/12/2011
di: di Susanna Baldi
Omaggi natalizi a deducibilità variabile
Arrivano le feste di Natale e come ogni anno molti professionisti si trovano a dover acquistare gli omaggi per i propri clienti o fornitori.

Dal punto di vista fiscale la questione degli omaggi deve essere analizzata sotto due diversi punti di vista, la deducibilità fiscale del costo e la detraibilità dell'Iva, che cambiano secondo il costo unitario dell'omaggio.

Vediamo di fare un po' di chiarezza:

- Omaggi con costo unitario uguale o inferiore a 25,82: il costo è in questo caso interamente deducibile ai fini delle imposte dirette e l'Iva completamente detraibile.

- Omaggi di valore unitario compreso tra i 25,82 e i 50,00: anche per questi il costo è interamente deducibile, mentre l'Iva diventa indetraibile.

- Omaggi con costo unitario di 50: il costo diventa deducibile in base ai limiti previsti dal dm 19/11/08 (art. 108 co. 2 Tuir), quindi in percentuale rispetto ai ricavi conseguiti, mentre l'Iva è anche in questo caso indetraibile.

Il duplice vincolo, ai fini delle imposte sui redditi, costo pari a 50 e ai fini dell'Iva, costo pari a 25,82 impone una particolare attenzione nell'individuare le situazioni che possono verificarsi concretamente, soprattutto nei casi in cui l'Iva diventa indetraibile e va a incrementare il costo dell'omaggio ai fini delle imposte dirette. Acquistare omaggi che hanno un costo unitario inferiore ai 50, ma superiore ai 41,50 genera una situazione per cui essendo l'Iva indetraibile si somma all'imponibile e di conseguenza l'omaggio supera i 50 e a questo punto il costo complessivo del bene, essendo superiore al limite dei 50 genera una deducibilità limitata, in percentuale rispetto ai ricavi conseguiti. Ricordiamo che per ricavi o proventi inferiori ai 10 milioni di euro la percentuale di detraibilità è del 1,3%, la parte eccedente tale percentuale è completamente indeducibile. Nello scegliere l'omaggio è importante tenere sotto controllo questi aspetti.

Frequentemente poi la regalia natalizia consiste in cesti o confezioni di generi alimentari, per questo tipo di beni l'Agenzia delle entrate ha fornito chiarimenti stabilendo che il limite deve essere calcolato con riferimento all'entità complessiva dell'omaggio, quindi nel caso del cesto, il costo totale e non del singolo bene che lo compone. Né deriva che per essere completamente deducibili ai fini dei redditi e detraibili ai fini dell'Iva il costo complessivo del cesto non deve superare i 25,82.

vota