Consulenza o Preventivo Gratuito

Ricerca agricola da ripensare

del 29/09/2011
di: Pagina a cura di Gabriele Ventura
Ricerca agricola da ripensare
Dottori agronomi al centro della ricerca agricola. Con la necessità di ripensare i modelli di sviluppo e cooperare nell'innovazione coinvolgendo i produttori e i consumatori nelle scelte. Perché la partecipazione di tutte le figure chiave nei processi di sviluppo porta in primo piano il capitale umano e non solo quello finanziario. Questo il tema portante del discorso introduttivo del presidente del Consiglio dell'ordine nazionale dei dottori agronomi e dei dottori forestali (Conaf), Andrea Sisti, che ieri ha inaugurato il XIV congresso nazionale di categoria, dal titolo «Qualità della vita, sviluppo e cooperazione: l'etica della professione», sull'Isola di Favignana (Trapani). Presenti oltre 300 delegati da tutti Italia, rappresentanti delle istituzioni, del mondo delle professioni, delle Università, dell'agricoltura. Fra i saluti istituzionali quello del presidente del Senato, Renato Schifani, che si è detto «certo che il congresso costituirà un'importante occasione di confronto e approfondimento sulle tematiche della qualità della vita, dello sviluppo e della cooperazione»; e del presidente della Camera, Gianfranco Fini, che ha salutato i lavori del Conaf sottolineando come sia «significativa la decisione di svolgere il congresso nel Meridione e precisamente in Sicilia». Nella sua relazione introduttiva, Sisti ha toccato alcuni punti della tre giorni congressuale: innovazione, novità del codice deontologico oltre che la cooperazione internazionale nell'area del Mediterraneo: «Mettere al centro l'innovazione nei processi di sviluppo», ha detto, «integrando e cooperando per compensare il processo di globalizzazione che ha prodotto paure e determinato significative sperequazioni non solo tra il Nord e il Sud del globo ma soprattutto tra generazioni tra i diversi strati sociali». «Il nuovo codice deontologico», ha continuato il presidente Conaf, «vuole guardare alla modernità ma tenere ben saldi i principi dell'esercizio di una professione, in particolare una professione delicata come la nostra». La giornata di oggi si svolgerà a Trapani, dove si terrà la discussione delle quattro tesi congressuali.
vota