Consulenza o Preventivo Gratuito

Controlli di qualità nella previdenza

del 15/04/2011
di: Vittorio Marotta
Controlli di qualità nella previdenza
«La presenza dei revisori riveste un ruolo di primaria importanza non solo nelle aziende private e quotate o negli enti pubblici, ma soprattutto negli istituti previdenziali. Il decreto legislativo in materia di revisione contabile, però, ci pone di fronte ad alcune problematiche di fondo sulle quali è opportuno operare una profonda riflessione». Paolo Saltarelli, presidente della Cassa nazionale di previdenza dei ragionieri, si sofferma sugli sviluppi generati dalla riforma in materia di revisione legale.

«Si tratta di una figura professionale che, in seguito alle modifiche legislative, va ad assumere una nuova veste: la normativa si innesta infatti in un complesso sistema che comprende tutti gli organi di controllo societario, unitamente al Collegio sindacale, anch'esso oggetto di modifiche nelle proprie funzioni». È anche vero che ad oggi si avverte ancora l'assenza dei regolamenti di attuazione, ma in quest'ottica un contributo può arrivare proprio dalle professioni, che si riuniscono a Bari in un forum finalizzato a generare un dibattito che possa, tra le altre cosse, fornire un valido apporto alla redazione di questi.

«Sarà fondamentale», spiega ancora Saltarelli, «comprendere se si verificheranno le condizioni per cambi di rotta che possano eventualmente penalizzare le iscrizioni alle Casse di previdenza. La nuova disciplina, infatti, comporterà una rivoluzione, sia culturale che operativa, per i professionisti che ricoprono incarichi in collegi sindacali cui è affidata la revisione legale. Ci si chiede, pertanto, se abbiamo davanti a noi una nuova professione, con tutte le conseguenze che da ciò possono scaturire».

Il convegno di Bari sarà introdotto dagli indirizzi di saluto di Claudio Siciliotti, presidente del Consiglio nazionale dei dottori commercialisti e degli esperti contabili; Giorgio Treglia, numero uno Odcec Bari; Giorgio Sganga, alla guida del Registro dei Revisori Legali; Giuseppe Diretto, presidente Unagraco del capoluogo pugliese; Paolo Saltarelli. Alla relazione del presidente Unagraco Raffaele Marcello seguirà una tavola rotonda, moderata dal vicedirettore del Tg1 Gennaro Sangiuliano, alla quale interverranno Mario Boella, presidente Assirevi; Marina Cicchetti, responsabile Ufficio controlli societari Consob; Antonio Gai, della Ragioneria Generale dello stato – Ministero dell'economia e delle finanze; Luigi Mandolesi, vicepresidente Odcec Roma; Giorgio Sganga e Alberto Tron, consigliere dell'Associazione nazionale direttori amministrativi e finanziari.

Seguirà un dibattito presieduto da Francesco Distefano, vicepresidente Cndcec, al quale interverranno Giovanni Palasciano di Ria & Partners spa; Giuseppe Paolone, preside della facoltà di Scienze Manageriali presso l'Università Chieti-Pescara; i commercialisti Michele Testa, Armando Urbano e Andrea Venturelli; il ragioniere commercialista Marcello Pollio.

vota