Consulenza o Preventivo Gratuito

La cartella si gestirà online

del 09/04/2011
di: di Andrea Bongi
La cartella si gestirà online
La cartella di pagamento si paga online. Basta avere un home banking e collegarsi al sito di Equitalia. Da ieri i contribuenti, collegandosi all'apposita funzione del sito della società di riscossione, potranno inoltre prendere visione di tutta una serie di informazioni aggiuntive in ordine alla propria posizione debitoria. Sarà più facile riuscire così a compensare i debiti con i crediti verso l'Erario così come disposto dal dl n.78/2010.

Ma torniamo al pagamento via internet delle cartelle esattoriali. Il nuovo servizio, attivo per adesso in 40 province, consente di selezionare la cartella di pagamento che si intende estinguere e successivamente saldarla utilizzando il proprio conto bancario online, grazie alla creazione automatica di un nuovo codice Rav da assegnare alla cartella scelta.

Da ieri attraverso la funzione estratto conto di Equitalia sarà inoltre possibile monitorare i piani di dilazione che il contribuente ha in corso e verificare la presenza e il tipo di provvedimenti emessi nei suoi confronti quali: sgravi, sospensioni, procedure cautelari o esecutive. Le implementazioni all'estratto conto online consentiranno inoltre di poter approfondire i dettagli relativi ai singoli tributi da pagare, con tutte le informazioni sull'importo inizialmente dovuto e quello attuale a seguito della maturazione di interessi, spese di notifica e riscossione ecc.

Si tratta di informazioni estremamente utili sia ai fini della corretta gestione dei nuovi divieti di compensazione dei crediti erariali in presenza di debiti a ruolo a titolo definitivo per le stesse causali nonché per operare correttamente la compensazione fra debiti e crediti a ruolo.

Per accedere alle nuove implementazioni messe in rete da Equitalia i contribuenti dovranno necessariamente essere in possesso o delle credenziali di accesso ai servizi online dell'Agenzia delle entrate (Fisconline o Entratel) o dell'Inps oppure possedere una Carta nazionale dei servizi.

I contribuenti in possesso delle credenziali di accesso all'estratto conto di Equitalia potranno inoltre delegare il loro professionista alla consultazione della propria posizione debitoria attraverso la funzione «deleghe» del menù di servizio.

vota