CERCA UN PROFESSIONISTA
CERCA NELL'ENCICLOPEDIA
 

L'importanza della traduzione specializzata in ambito giuridico

L'importanza della traduzione specializzata in ambito giuridico
In Italia è molto diffuso il concetto che "chiunque abbia studiato o conosca una lingua straniera” abbia i requisiti sufficienti per svolgere la funzione di interprete o traduttore.
Tale opinione non corrisponde però alla realtà e, spesso, il cliente se ne rende conto nel momento in cui si vede costretto ad affrontare i problemi conseguenti, quali il guasto di una macchina utensile il cui manuale non riporta la traduzione fedele delle istruzioni per il buon funzionamento della stessa o il danno economico e d'immagine dovuto all'errata traduzione di siti, testi pubblicitari o etichette di capi d'abbigliamento.
La prima considerazione che ne deriva è, dunque, che la traduzione dei testi dovrebbe essere affidata solo ed esclusivamente a traduttori professionisti, di cui si possano verificare titoli di studio ed esperienza settoriale.
La tematica diventa però ancor più delicata quando attiene alle traduzioni giuridiche, ritenute tra le più difficili e spinose da affrontare in quanto, come ben sanno gli operatori del settore, non esiste, di fatto, un'equivalenza totale tra i termini giuridici di due lingue diverse che si riferiscono a Paesi e ordinamenti differenti.
Se pensiamo alla traduzione legale italiano-inglese, per esempio, è evidente che gli ordinamenti giuridici che contraddistinguono i due Paesi, Common Law e Civil Law, non potranno che riflettere una serie di negozi giuridici diversi o con conseguenze diverse.
L'obiettivo primario di ogni buon traduttore è di garantire la massima chiarezza di comunicazione, onde evitare equivoci che, nell'ambito legale, possono avere delle conseguenze rilevanti. Il traduttore è pertanto tenuto a comprendere ogni singolo dettaglio del testo in riferimento all'ordinamento giuridico di partenza e, successivamente, a trovare una traduzione che esprima il significato equivalente nella terminologia e nel sistema giuridico di arrivo.
I presupporti del traduttore giuridico qualificato non possono limitarsi, quindi, alle sole conoscenze linguistiche e alla competenza traduttiva in termini di metodologia, che dovrebbero di per sé essere considerate ovvie anche se, come accennato, la realtà presente sul mercato è ben diversa: occorre anche contare su una solida competenza giuridica.
Tale competenza può essere acquisita mediante una laurea in legge oppure con un analogo e serio studio approfondito di specifici rami del diritto nazionale ed estero, in termini comparatistici: un iter che richiede molto tempo e dedizione.
Nello scegliere la persona a cui affidare la traduzione di un testo legale risulta, pertanto, necessario tener conto di tutti questi aspetti e fare assegnamento solo su professionisti competenti. Del resto, da una traduzione giuridica possono dipendere fattori importanti: la riuscita di un affare internazionale, il conferimento di poteri ben definiti a un procuratore o il buon esito di una causa.

Dott.ssa Luisella Rivolta
Studio Carabelli & Rivolta

COMMENTI

Luca Lovisolo
13/12/2011 16:49:45
E' un bene ricordare questo principio in un ambiente professionale: spesso gli stessi studi legali sottovalutano l'importanza della traduzione svolta secondo principi adeguati. Anche nel mondo della traduzione è frequente imbattersi in chi ritiene che per tradurre testi giuridici sia sufficiente la conoscenza delle lingue e delle terminologie. Segnalo il blog http://www.k-kommunika.ch, rivolto ai giovani traduttori in generale ma gestito da un traduttore giuridico, perciò particolarmente attento a queste tematiche.
Penka Ilcheva
13/12/2011 21:36:58
Sottoscrivo tutto l'articolo. Aggiungerei due cose:
uno, importanza della competenza linguistica e culturale/interculturale e
due, necessità di semplificazione del linguaggio giuridico.
In effetti la lingua usata dai cosi detti operatori del diritto, funzionari pubblici, giudici, notai, avvocati è spesso oscura e incomprensibile (come anche altri linguaggi settoriali, per esempio quello dei medici o degli economisti) . Naturalmente, gli specialisti di una stessa materia tendono a usare parole e formule proprie del gruppo di appartenenza e pure resistono agli assalti di chi vorrebbe capire. Con gli anni le cose cambiano e oggi si assiste a un notevole sforzo di divulgazione. Le sentenze cambiano, i contratti delle grande società , gli atti possano anche cambiare, a volte radicalmente, il cittadino, senza l'aiuto di un interprete non sarebbe in grado di capirle. Perciò i linguisti e traduttori stanno lavorando in direzione di rendere più semplice e chiaro, se non tutto il linguaggio giuridico, almeno quelle sue parti usate dalle amministrazioni pubbliche. Unione europea (Direzione dell’ufficio della traduzione) ha già avviato a compimento l'intervento di razionalizzazione e modernizzazione delle uffici specializzati con semplificazione del linguaggio . Scrivere in maniera oscura e incomprensibile, spesso ambigua, significa di fatto negare un diritto e ostacolare il rispetto delle leggi. Per migliorare la qualità della traduzione il traduttore professionista collabora con i specialisti del settore. Conoscere la materia è una cosa bellissima ma non basta per fare il traduttore come non basta lingua madre se non sei specialista in lingue. Mia figlia, per esempio, è diplomata, ha bella presenza ma non lavora come traduttrice o interprete. Lei conosce da vicino la professione del traduttore. Altro esempio: io faccio traduttrice in lingua russa solo in certi settori anche se ho specializzazione e ho insegnato per tanti anni questa lingua. Sono diplomata in chimica industriale ma dopo mi sono laureata in filologia bulgara. Adoro la lingua italiana e dopo la laurea mi sono iscritta nel corso universitario a Sofia di specializzazione in lingua italiana. Ho raggiunto l’obiettivo del corso: conseguire la piena padronanza dell’italiano. Per decenni uso lingua italiana ma per poter lavorare mi sono laureata nell’Università statale di Milano in Mediazione linguistica e culturale. Non è molto simpatico che in questi situazioni ( non sono solo io) devi per forza frequentare i corsi formativi per poter lavorare qualche giorno all’anno. Il problema del traduttore è in realtà “ il problema stesso dello scrivere e il traduttore sta al centro, forse ancor più dell’autore. A lui si chiede di dominare non una lingua, ma tutto ciò che sta dietro una lingua, vale a dire un’intera cultura, un intero mondo, un intero modo di vedere il mondo. E di sapere annettere questo mondo ad un altro del tutto diverso, trasferendo ogni sfumatura, registro, accento, allusione, tonalità entro i nuovi confini. Gli si chiede infine di condurre al termine questa improba e tuttavia appassionata operazione senza farsi notare, senza mai salire sul palco o a cavallo. Gli si chiede di considerare suo massimo trionfo il fatto che il lettore neppure si accorga di lui…Il traduttore è l’ultimo, vero cavaliere errante della letteratura.”
P. s. Ho citato un pezzo del libro : “I ferri del mestiere” , autore Fruttero Carlo; Lucentini Franco, quasi sempre esaurente al mercato.
Dott.ssa P. Ilcheva
Biljana
13/01/2012 10:35:04
O, come sono d'accordo con questa oppinione. E più che quello, perche anc'io mi sto incontrando con simili problemmi e di stessa natura. L'umo vivio, in nosto caso -interprete vivo che stà seguendo tutti gli veneti, l'attualità della terminologia usata per concretti eventi e loro intervento negli casi particolari, è il fatto più importante per attuare una traduzione adeguata, coretta e giusta. Per ciò, sto in opinione che nostro contirubuto deve essere molto più, e molto meglio apprezato da parte di tutti colloro che ne hanno bisogno dei nostri servizi. Augruando ai tutti comintenti un proseptivo Capo d'Anno, spero che troveremo nostra via d'uscita di questi tempi accecati dagli eventi attuali. Sincerissima Biljana
Registrati e Fai una domanda




Uomo
Donna
(non verrà pubblicato)

(scegli dall'elenco)



* Con l'inserimento dei tuoi dati dichiari di aver letto ed accettato le condizioni d'uso del sito ed il trattamento dei dati da parte di Professionisti s.r.l.
se vuoi accettare i consensi separatamente

Desidero ricevere comunicazioni promozionali e newsletter da parte di Professionisti s.r.l.
come specificato all' art 3b
Desidero ricevere comunicazioni promozionali e newsletter da parte di società terze anche relative ad indagini di mercato su prodotti e servizi operanti nel settore editoriale, largo consumo e distribuzione, finanziario, assicurativo, automobilistico, dei servizi e ad organizzazioni umanitarie e benefiche come specificato all' art 3c

STUDI COMPETENTI

Avvocati

Avvocato Paola Sculco

via Emilia, 172/e
40011 Anzola dell'Emilia (BO)
Tel. 0516425098 - Fax. 0516425098

paola.sculco@libero.it

IN EVIDENZA
Violenza in famiglia, Divorzio, Contratti flessibili di lavoro, Danni e infortunistica: Consulenze tecniche, Consulenze civilistiche, Conciliazione e mediazione, Tutela del lavoratore
Avvocati

Avvocato Alessandra Parente

via A.Baiamonti, 4
00195 Roma (ROMA)
Tel. 0637511010 - Fax. 0637351826

alessandraparente@ordineavvocatiroma.org

IN EVIDENZA
Divorzio, Separazione dei coniugi, Condominio, Proprietà e diritti reali, Consulenze civilistiche, Difesa del contribuente, Fallimento, Procedura di esdebitazione, Recupero crediti, Consumatori
Commercialisti

Studio Sturaro Commercialisti Associati

P.tta Forzatè, 18
35137 Padova (PD)
Tel. 049654833 - Fax. 0492970600

studio@sturaro.eu - www.sturaro.eu

IN EVIDENZA
Contratti commerciali, Bilancio, Imposte, Regimi fiscali, Difesa del contribuente, Operazioni comunitarie, Impresa, Società a responsabilità limitata, Società per azioni, Società in accomandita per azioni






CALCOLO MINI IMU
Inserisci la tua rendita
catastale e procedi al
Calcolo Mini IMU →

ULTIME NEWS

IN PRIMO PIANO

Aggiornato al 22/07/2014
Il dubbio delle ferie per i co co pro

IN PRIMO PIANO

Aggiornato al 21/07/2014
Arriva il fondo per i morosi incolpevoli

IN PRIMO PIANO

Aggiornato al 21/07/2014
Cosa ha rilevato il redditometro 2013

IN PRIMO PIANO

Aggiornato al 17/07/2014
Farmaci online, arriva il marchio UE

IN PRIMO PIANO

Aggiornato al 17/07/2014
La ripresa dal 2015 per BCE

[x] chiudi

IN PRIMO PIANO

Aggiornato al 16/07/2014
Export veicoli, nuove regole


FEED
SHARE
Scrivici  per informazioni sul servizio
La redazione è offline