Consulenza o Preventivo Gratuito

No alle detrazioni 36 e 55% per ampliamento dei locali

del 24/01/2011

No alle detrazioni 36 e 55% per ampliamento dei locali

Le guide fiscali alle ristrutturazioni, alla voce ampliamento dei locali, indicano “demolizione e/o costruzione ampliando volumetrie esistenti: detraibile, purché non sia un nuovo appartamento”. Tuttavia i piani casa regionali contraddicono questo principio e precisano che in caso di ampliamento non spetta nessuna detrazione fiscale, tali lavori non hanno cioè diritto allo sconto rispettivo 36 e 55%. Lo precisa l’Agenzia delle entrate che ribadisce la lettura restrittiva alle detrazioni per ristrutturazioni e risparmio energetico secondo i piani casa regionali. L'ampliamento non può ottenere vantaggi: sia nel caso in cui l'edificio sia interamente demolito e ricostruito, sia nel caso in cui si tratti di una semplice aggiunta a un immobile la cui struttura resta inalterata. Se le opere prevedano la ristrutturazione dei locali esistenti e l'ampliamento, “la detrazione compete solo per le spese riferibili alla parte esistente”. Richiamandosi alla circolare n. 39 del 1° luglio 2010 afferma, in modo indiretto: “ai fini della individuazione della quota di spesa detraibile come precisato nella circolare 23 aprile 2010, n. 21/E, si dovrà utilizzare un criterio di ripartizione proporzionale basato sulle quote millesimali”.

a cura della Redazione

vota  
Inserendo i miei dati accetto le Condizioni d'uso e il trattamento dati
Voglio ricevere le newsletter di Axélero S.p.A. come specificato nel paragrafo 2b
Voglio ricevere le newsletter di società terze come specificato nel paragrafo 2c