Consulenza o Preventivo Gratuito

Affido condiviso alla madre omosessuale

del 03/01/2011

Affido condiviso alla madre omosessuale

Il tribunale di di Nicosia (Enna) ha respinto il ricorso di un uomo che si sta separando dalla moglie e aveva chiesto l'affidamento esclusivo dei figli, accusando la donna di avere una relazione omosessuale. Secondo il giudice, infatti, la relazione omosessuale di una madre, laddove non comporti pregiudizio per la prole, non costituisce ostacolo all'affidamento condiviso dei figli, che possono abitare con lei. Come sostenuto dal legale della difesa, infatti, in base a casi precedenti e all’articolo 3 della Costituzione “Una relazione omosessuale non può essere causa di inidoneità per l'affidamento condiviso. Può essere pregiudiziale la modalità del comportamento, anche quella che si può instaurare in una relazione eterosessuale".

a cura della Redazione

vota  
Con l'inserimento dei miei dati dichiaro di aver preso visione ed accettato il Trattamento dei Dati
SULLO STESSO ARGOMENTO
Separazione dei coniugi: il diritto di visita dei nonni

del 08/07/2010

Una delle innovazioni più importanti dell’ultima riforma del diritto di famiglia è rappresentata da...

Mantenimento del figlio e paternità presunta

del 22/09/2010

Una madre ha diritto al rimborso per le spese di mantenimento del figlio anche se ha richiesto al Tr...

Mantenimento del figlio naturale in affido condiviso

del 05/11/2010

Il mantenimento del figlio naturale affidato congiuntamente ad entrambi i genitori spetta comunque i...