Consulenza o Preventivo Gratuito

Caccia alle case fantasma

del 23/12/2010

Caccia alle case fantasma

I proprietari di immobili che non risultano sulle mappe catastali o con variazioni non accatastate devono denunciarle agli uffici dell'agenzia del Territorio entro il 31 dicembre. Dal prossimo anno, infatti, l’Agenzia del territorio attribuirà le rendite catastali alle case che sinora non sono state denunciate spontaneamente. Mettersi in regola con l'accatastamento di un edificio comporta l'aggiornamento della mappa catastale e la denuncia al catasto dei fabbricati con la proposta di rendita per cui bisogna rivolgersi a un tecnico professionista iscritto a un albo (ingegneri, architetti, geometri, dottori agronomi, periti industriali edili, periti agrari, agrotecnici). L’obbligo di regolarizzazione riguarda anche tutte le unità immobiliari, iscritte al catasto fabbricati, che abbiano subito modificazioni della consistenza o della destinazione d'uso, tali da comportare la modifica della rendita. In proposito l’Agenzia del territorio ha precisato che non richiede l'aggiornamento catastale lo spostamento di una porta interna o di un tramezzo in quanto non influisce sulla consistenza.

a cura della Redazione

vota  
Inserendo i miei dati accetto le Condizioni d'uso e il trattamento dati
Voglio ricevere le newsletter di Axélero S.p.A. come specificato nel paragrafo 2b
Voglio ricevere le newsletter di società terze come specificato nel paragrafo 2c