Consulenza o Preventivo Gratuito

Sanatoria catastale verso la proroga

del 13/12/2010

Sanatoria catastale verso la proroga

Potrebbe rientrare nel prossimo decreto Milleproroghe il rinvio del termine per completare la rilevazione degli immobili fantasma, ora in scadenza al 31 dicembre 2010, caldeggiato dai professionisti incaricati della presentazione delle pratiche di regolarizzazione, in quanto gravati da una ingente mole di lavoro. La manovra estiva ha infatti stabilito che i dati catastali sono fondamentali per i contratti di locazione, compravendita e costituzione di altri diritti reali sugli immobili. Senza il riferimento alle planimetrie depositate in Catasto e la dichiarazione degli intestatari sulla loro conformità allo stato di fatto, infatti, i contratti sono nulli. L’accatastamento dei fabbricati non dichiarati o l’aggiornamento delle modifiche attualmente può essere effettuato fino al 31 dicembre 2010, dopo di che l’Agenzia del Territorio attribuisce al contribuente una rendita presunta, l’addebito delle spese e una sanzione da un minimo di 258 euro ad un massimo di 2.066 euro.
Dal 2011 diventerà inoltre operativa l’Anagrafe immobiliare integrata, una banca dati, gestita dall'Agenzia del Territorio, che raccoglie i dati del catasto e dei comuni per individuare il titolare dei diritti reali sugli immobili, e sarà avviato un monitoraggio costante grazie ai sopralluoghi sui suoli e al telerilevamento.

a cura della Redazione

vota  
Con l'inserimento dei miei dati dichiaro di aver preso visione ed accettato il Trattamento dei Dati