Consulenza o Preventivo Gratuito

Accertamento del conducente: multa anche con verbale annullato

del 13/12/2010

Accertamento del conducente: multa anche con verbale annullato

Se si commette un’infrazione del codice stradale si è tenuti a fornire all'organo di polizia che procede, entro 60 giorni dalla data di notifica del verbale di contestazione, i dati personali e della patente del conducente al momento della commessa violazione. Il termine per tale comunicazione non si sospende in attesa in attesa della definizione del procedimento di opposizione contro il verbale di accertamento dell’illecito. Lo ha stabilito la della Corte di Cassazione specificando che, in caso di annullamento del verbale, non viene meno la sanzione prevista dall'art. 180 ottavo comma del codice della strada che prevede una sanzione pecuniaria per chi "senza giustificato motivo non ottempera all'invito dell'autorità di presentarsi, entro il termine stabilito nell'invito medesimo, ad uffici di polizia per fornire informazioni o esibire documenti ai fini dell'accertamento delle violazioni amministrative previste dal presente codice...".

a cura della Redazione

vota  
Con l'inserimento dei miei dati dichiaro di aver preso visione ed accettato il Trattamento dei Dati