Consulenza o Preventivo Gratuito

Architetti: Premio Raffaele Sirica “Sicurezza dell’abitare”

del 09/12/2010

Architetti: Premio Raffaele Sirica “Sicurezza dell’abitare”

E’ fissato per sabato 11 dicembre a Napoli l’appuntamento con i vincitori della prima edizione del Premio di Architettura Raffaele Sirica – Sicurezza dell’Abitare, bandito dal Consiglio Nazionale degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori (CNAPPC) e che si avvale del patrocinio del Ministero per i Beni e le Attività culturali e della partnership della Società Saint-Gobain/Weber Italia.

Finalità del Premio - articolato nelle sezioni “Progetti realizzati” e “Nuovi progetti di idee”, ciascuna divisa nelle due categorie “Recupero di edifici esistenti” e “Nuove costruzioni” - quella di stimolare gli architetti italiani ad affrontare il fondamentale tema della sicurezza dell’abitare, legato non solo agli aspetti strettamente attinenti alla staticità sismica, ma in generale legati alla “casa sicura” perché realizzata con tutti i criteri oggi più che mai ormai affermati che riguardano i vari aspetti della sostenibilità e più in generale del risparmio energetico. Sicurezza vuole anche dire edifici realizzati in luoghi sicuri sia in caso di calamità molto spesso prevedibili, quali le alluvioni e i danni conseguenti, sia eventi meno prevedibili quali i terremoti o gli eventi inimmaginabili.

Temi, tutti questi, ai quali Raffaele Sirica, alla guida degli architetti italiani dal 1998 al 2009, aveva dedicato con forte impegno e con grande passione gran parte della propria attività professionale ed istituzionale, poiché essi riguardano il diritto fondamentale dei cittadini alla sicurezza dell’abitare che, nel nostro Paese, non viene garantito a causa delle gravi ed irrisolte problematiche del settore edilizio–urbanistico.

La proclamazione dei vincitori si terrà nel corso della cerimonia di premiazione prevista alle ore 16,00 a Palazzo Reale (Cappella Palatina). Saranno presenti, oltre ai rappresentanti delle Istituzioni locali, i componenti della giuria presieduta dal Consigliere Nazionale del CNAPPC, Domenico Podestà e composta da Claudio Claudi de Saint Mihiel, Preside della Facoltà di architettura dell’Università degli Studi Federico II di Napoli; da Edoardo Cosenza, assessore alle Opere e Lavori Pubblici della Regione Campania; da Bernardo De Bernardinis, presidente dell'ISPRA (già vice capo Dipartimento Protezione civile) e dal vicepresidente del CNAPPC Nevio Parmeggiani. Chiuderà la cerimonia il presidente del Cnappc, Massimo Gallione.

Silvia Renzi, 338 2366914
ufficio stampa

vota  
Inserendo i miei dati accetto le Condizioni d'uso e il trattamento dati
Voglio ricevere le newsletter di Axélero S.p.A. come specificato nel paragrafo 2b
Voglio ricevere le newsletter di società terze come specificato nel paragrafo 2c