Consulenza o Preventivo Gratuito

Affido condiviso anche se i genitori vivono distanti

del 09/12/2010

Affido condiviso anche se i genitori vivono distanti

Anche se mamma e papà vivono a grande distanza l’uno dall’altro con conseguenti oggettive difficoltà di gestione dei rapporti con i figli, il giudice può comunque disporre l'affidamento condiviso. Questo principio è stato sancito dalla Corte di Cassazione (sentenza n.24526/2010) fermo restando che l'affidamento a un solo genitore è un'ipotesi residuale rispetto all'affidamento ad entrambi, che può ricorrere solo in presenza di circostanze tali da far ritenere contrario all'interesse del minore l'affidamento condiviso. Quest’ultima ipostesi si è verificata nel caso preso in esame in cui la madre aveva sottratto illecitamente la figlia al padre, dimostrando una grave carenza comportamentale e la noncuranza nei confronti del diritto della minore conservare rapporto con il padre e con il proprio ambiente di vita, il che incide sul giudizio di idoneità del genitore a prendersi adeguatamente cura delle esigenze della minore. Per questa ragione, non per la distanza tra i coniugi, va applicato l’affidamento a un solo genitore.

a cura della Redazione

vota  
Con l'inserimento dei miei dati dichiaro di aver preso visione ed accettato il Trattamento dei Dati