Consulenza o Preventivo Gratuito

Comune responsabile per caduta dal motorino

del 03/12/2010

Comune responsabile per caduta dal motorino

La richiesta di risarcimento al Comune di un uomo caduto dal motorino in una strada antica del centro storico, sdrucciolevole e con numerosi avvallamenti, è stata occasione per la Cassazione per ribadire le responsabilità della P.A. in merito all’esistenza di “trabocchetti” o “insidie nascoste” sulle strade pubbliche, dovuti alla negligenza dell’Amministrazione nel custodire l’integrità del bene demaniale e nel fornire agli utenti adeguate segnalazioni del pericolo, che determinano incidenti. La Suprema Corte ha dato ragione all’uomo in base all’art. 2051 del codice civile, secondo cui incombe sul Comune sia l’obbligo di custodire e fare manutenzione sulla strada che quello di ridurre, in ogni modo possibile, il pericolo di incidenti, attraverso la segnaletica che evidenzi le condizioni della strada e/o mediante l’impiego di agenti di polizia municipale, come prescritto da diversi articoli del codice della strada. Secondo quanto stabilisce l’art. 2051 c.c., del resto, spetta al Comune l’onere di provare che il danno è stato provocato dal caso fortuito ovvero, in tutto o in parte, dalla condotta colposa dell’utente.

a cura della Redazione

vota  
Con l'inserimento dei miei dati dichiaro di aver preso visione ed accettato il Trattamento dei Dati