Consulenza o Preventivo Gratuito

Riduzioni degli acconti per chi entra nel regime di minimi nel 2010

del 26/11/2010

Riduzioni degli acconti per chi entra nel regime di minimi nel 2010

Il contribuente che entra nel regime dei minimi nel 2010, perché il fatturato 2009 è sceso sotto i 30.000 euro rispetto a quello 2008, non può ridurre l’acconto Irpef 2010 determinandolo con il metodo previsionale. Questa possibilità è infatti preclusa chi accede al nuovo regime senza Iva. Per determinare l'acconto Irpef dovuto per l'anno in cui avviene il passaggio bisogna calcolarlo con il metodo storico (circolare 13/E/2008). E’ quindi obbligatorio il pagamento dell'acconto Irpef 2010, anche se applicando il regime dei minimi si versa sul reddito d'impresa o professionale 2010 solo l'imposta sostitutiva del 20%. L'omesso o insufficiente versamento di tale acconto espone il contribuente alla sanzione del 30%, anche in difetto di conguaglio in sede di dichiarazione, cioè neanche se in Unico residua un credito Irpef. L'obbligo di applicare il metodo storico è previsto solo per l'acconto Irpef e non per quello Irap, vale, invece, per l'acconto Iva 2010, in scadenza il 27 dicembre.

a cura della Redazione

vota  
Con l'inserimento dei miei dati dichiaro di aver preso visione ed accettato il Trattamento dei Dati