Consulenza o Preventivo Gratuito

Finanziaria 2011: approvato il bonus energetico

del 19/11/2010

Finanziaria 2011: approvato il bonus energetico

Via libera alla proroga fino al 31 dicembre 2011 dell'ecobonus del 55% per la riqualificazione energetica degli edifici, ora spendibile in 10 anni anziché nei 5 anni come avviene attualmente. Così si è chiuso ieri il dibattito sulla nuova finanziaria che dà la possibilità di detrarre dall’Irpef il 55% delle spese per migliorare le prestazioni energetiche degli edifici, sostenute fino al 31 dicembre 2011. Non hanno invece trovato conferma le altre ipotesi di modifica, secondo cui la percentuale di detrazione per la sostituzione di finestre e impianti termici sarebbe scesa al 41% e i tetti di spesa sarebbero stati ridotti a 440 euro/mq per le finestre, 600 euro/mq per i pannelli solari e 9000 euro per gli impianti termici. La proroga è stata sostenuta da tutti i gruppi e promessa fin da subito dal governo. Nel 2011 il bonus fiscale dovrebbe generare maggiori entrate Iva per 124,8 milioni di euro; dal 2012 (anno in cui si comincerà a detrarre le spese del 2011) la misura dovrebbe costare allo Stato circa 300 milioni di euro. Il costo complessivo per lo Stato, nei dieci anni di detrazione, sarà pari a 1,8 miliardi di euro.

a cura della Redazione

vota  
Con l'inserimento dei miei dati dichiaro di aver preso visione ed accettato il Trattamento dei Dati