Consulenza o Preventivo Gratuito

Banche con poca trasparenza

del 19/11/2010

Banche con poca trasparenza

Altroconsumo ha pubblicato questo mese i risultati di un'inchiesta condotta presso ottanta sportelli bancari per verificare come vengono applicati i criteri di adeguatezza e trasparenza precontrattuale. E a Milano, Roma e Torino le sorprese non sono mancate: nessuna intervista preventiva per capire le esigenze dei 'clienti', nessuna domanda per valutare il loro livello di conoscenza dei prodotti finanziari, consigli alla cieca. Questo è lo sconcertante esito dell'indagine.

Otto banche su dieci non hanno consegnato il prospetto informativo, obbligatorio per legge sui prodotti di investimento proposti e in barba alla vigente Mifid, emanata dall'Ue con l'intento di rafforzare la tutela degli investitori, aumentare la trasparenza degli strumenti finanziari, la concorrenza e l'efficienza dei mercati dei capitali.
Quattro inviati di Altroconsumo hanno insomma vestito i panni di altrettanti risparmiatori, con profili molto diversi tra loro per obiettivi di investimento, orizzonti temporali e livelli di rischio. Muniti di telecamera nascosta, ognuno si è presentato presso venti agenzie bancarie, chiedendo una consulenza su come investire i propri risparmi.
La vera carenza riscontrata durante l'indagine sta soprattutto nell'assenza di una valutazione dell'adeguatezza del prodotto proposto rispetto alle esigenze del cliente, e in molti casi non è stata consegnata la prescritta documentazione informativa fondamentale per far comprendere il grado di rischio e l'orizzonte temporale, in particolare nell'offerta di prodotti strutturati.
Ma sono stati forniti anche consigli di investimento divergenti dalle esigenze del cliente, con larga offerta di polizze di bancassicurazione e di titoli obbligazionari emessi dalla stessa banca. Ignorate le regole generali per la gestione dei conflitti d'interesse, in banca si fa strada la logica dei premi per il personale finalizzati al raggiungimento dei budget. Pensando alla vendita di polizze assicurative in banca, torna facile quindi richiamare la frase del presidente dell'Ina Antonio Longo, rivolta all'allora presidente dell'Abi "Ognuno faccia bene il proprio mestiere".

news selezionata da ItaliaOggi

vota  
Con l'inserimento dei miei dati dichiaro di aver preso visione ed accettato il Trattamento dei Dati