Consulenza o Preventivo Gratuito

Da sabato etilometri di rigore

del 10/11/2010

Da sabato etilometri di rigore

Dalla mezzanotte di sabato prossimo entrerà in vigore in tutta Italia l'obbligo di esporre le tabelle sull'alcol e mettere a disposizione gli etilometri per i clienti dei locali pubblici che proseguono la loro attività oltre a mezzanotte. Lo ha ricordato la polizia locale di Verona con la nota dell'8 novembre 2010. La riforma stradale estiva, ovvero la legge 120/2010, in vigore dal 13 agosto 2010, ha riformulato anche le disposizioni in materia di alcol nei locali pubblici prevedendo, tra l'altro, che i titolari di bar, ristoranti e circoli privati dove si svolgono trattenimenti musicali e danzanti, che proseguano la loro attività oltre alle ore 24, devono esporre apposite tabelle contenenti la descrizione dei sintomi correlati ai diversi livelli di concentrazione alcolica e le quantità di bevande alcoliche più comuni che determinano il superamento del tasso massimo previsto dalla legge. Per la redazione di questi tre modelli di stampati la Federazione italiana pubblici esercizi, di concerto con il ministero della salute, ha elaborato manifesti molto chiari in lingua italiana ed inglese. Ma non basterà affiggere i volantini per essere in regola. Nel rispetto dell'art. 54 della legge di riforma del codice stradale gli esercenti, dal 13 novembre, saranno anche tenuti a mettere a disposizione degli utenti almeno un apparecchio di rilevazione del tasso alcolemico per permettere ai clienti del locale di effettuare un'auto analisi del loro grado di alterazione alcolica. Siccome non è stata fornita alcuna indicazione normativa sulle caratteristiche del test, a parere del comando di via del Pontiere gli esercenti potranno mettere a disposizione anche semplici apparecchi mono uso, addebitando il costo del test a carico dell'utente che richiede l'esame. La prova informale effettuata nel locale non avrà però alcun rilievo in caso di un successivo controllo di polizia stradale, prosegue la nota. Ad ogni modo i primi a incorrere in sanzioni in caso di irregolarità saranno proprio gli esercenti dei locali che non osserveranno le nuove regole antialcol. Per loro da mezzanotte di sabato potrà scattare subito una multa di almeno 300 euro. Attenzione però ai conducenti alcol zero. Per questa nuova categoria di utenti stradali, conclude la polizia locale di Verona, non ci sono scuse e prove che reggano. Se guidano non possono bere nulla già da tre mesi.

news selezionata da ItaliaOggi

vota  
Inserendo i miei dati accetto le Condizioni d'uso e il trattamento dati
Voglio ricevere le newsletter di Axélero S.p.A. come specificato nel paragrafo 2b
Voglio ricevere le newsletter di società terze come specificato nel paragrafo 2c
SULLO STESSO ARGOMENTO
Infrazioni al Codice della strada: ricorso al Prefetto

del 08/07/2010

Sgombriamo subito il campo da un equivoco, l’unico atto che può essere giuridicamente impugnato è c...

Non perde punti chi non dichiara il conducente

del 14/07/2010

Se non si dichiara il nome del conducente in seguito ad un’infrazione al Codice della strada non si...

Multe: novità col nuovo Codice della strada

del 19/07/2010

Il nuovo Codice della strada riguardante le infrazioni impedisce ai comuni di fare cassa con gli i...