Consulenza o Preventivo Gratuito

Ammortizzatori sociali più rapidi

del 25/10/2010

Ammortizzatori sociali più rapidi

Il diritto a percepire qualsiasi ammortizzatori sociale è subordinato alla dichiarazione di immediata disponibilità al lavoro o ad un percorso di riqualificazione professionale (Did) rilasciata dal lavoratore. Lo ricorda l'Inps nella circolare 133/2010, con istruzioni operative alla dichiarazione, circa l'accertamento del diritto alle diverse prestazioni.
La normativa. La legge n. 2/2009 prevede che il diritto a percepire qualsiasi trattamento di sostegno al reddito sia subordinato alla dichiarazione di immediata disponibilità al lavoro o ad un percorso di riqualificazione professionale. Prescrive, altresì, che qualora il lavoratore rifiuti di sottoscrivere la dichiarazione ovvero, una volta sottoscritta, rifiuti un percorso di riqualificazione professionale o un lavoro congruo, lo stesso (se destinatario dei trattamenti di sostegno del reddito) perda il diritto a qualsiasi erogazione di carattere retributivo e previdenziale, anche a carico del datore di lavoro, fatti salvi i diritti già maturati. La dichiarazione Did deve essere presentata su apposita modulistica all'Inps all'atto della domanda di ammissione a qualunque intervento di sostegno al reddito. Pertanto, si legge nella circolare, è importante che il lavoratore preventivamente sottoscriva tale dichiarazione di disponibilità, in assenza della quale non può percepire nessuna prestazione, né l'azienda è autorizzata a porre a conguaglio somme relative alle suddette prestazioni per il lavoratore in questione.
Cig in deroga. Per quanto riguarda gli ammortizzatori sociali in deroga, la circolare n. 75/2009, nel ribadire che il pagamento della prestazione è subordinato alla sottoscrizione da parte dei beneficiari della Did, ha previsto che le dichiarazioni andavano sottoscritte dai lavoratori nel momento in cui le aziende inviavano le informazioni necessarie (SR41) al pagamento della prestazione. Successivamente, al fine di semplificare gli adempimenti a carico dell'azienda, la raccolta delle Did è stata anticipata al momento della presentazione della domanda di accesso al trattamento (Mod. IG15/Deroga COD.SR100, quadro F). Pertanto, attualmente il datore di lavoro che presenta una domanda di integrazione salariale in deroga deve raccogliere e custodire presso di sé le DID dei singoli lavoratori interessati (Mod. DID-COD.SR105). L'Inps spiega che è in corso di predisposizione la procedura che consentirà alle aziende, a partire dal mese di gennaio, di trasmettere all'atto della sospensione e/o riduzione dell'attività per Cig, con il flusso uniemens, tutte le informazioni relative all'attività lavorativa di ciascun lavoratore compresa, la trasmissione della notizia sulla compilazione della Did. L'autorizzazione al conguaglio delle somme relative alle anticipazione delle prestazioni da parte delle aziende sarà subordinata alla acquisizione e comunicazione (da parte delle aziende stesse) della sottoscrizione della Did dei lavoratori interessati.
Cig ordinaria. Anche per le integrazioni salariali ordinarie è prevista la sottoscrizione di una sola Did limitatamente all'adesione ad un percorso di riqualificazione professionale, ma valida per le 52 settimane di potenziale protrazione del beneficio. Le aziende presentano domanda di accesso ai trattamenti di rispettiva pertinenza, con l'apposita modulistica (Mod.IG15/ED-COD.SR38 e Mod.IG15/IND-COD.SR21), sottoscrivendo la dichiarazione con la quale attestano di avere raccolto e di conservare presso di sé le Did presentate dai singoli lavoratori interessati (quadro T).
Contratti di solidarietà. Gli interventi di integrazione salariale straordinaria, secondo la legge 223/91, possono essere richieste per ristrutturazione/riorganizzazione/riconversione aziendale, per crisi aziendale, per procedure concorsuali con cessazione dell'esercizio di impresa nonché per cessazione di attività anche biennale. Al termine della procedura sindacale prevista dalla normativa, l'azienda presenta all'Inps l'apposito modello di domanda (Mod.IG15/Str–COD.SR40) contenente la dichiarazione di avere raccolto e di custodire presso di sé le DID dei singoli lavoratori interessati dall'intervento. Le DID individuali vengono raccolte con lo stesso modello già aggiornato per le altre integrazioni salariali (Mod. DID-COD.SR105).

news selezionata da ItaliaOggi

vota  
Inserendo i miei dati accetto le Condizioni d'uso e il trattamento dati
Voglio ricevere le newsletter di Axélero S.p.A. come specificato nel paragrafo 2b
Voglio ricevere le newsletter di società terze come specificato nel paragrafo 2c