Consulenza o Preventivo Gratuito

Buoni pasto: serve l’aumento

del 11/10/2010

Buoni pasto: serve l’aumento

Da 13 anni la quota defiscalizzata dei buoni pasto è ferma da 13 anni a 5,29 euro, un valore troppo basso rispetto al reale costo del pranzo fuori casa di mezzogiorno, che ha ormai abbondantemente raggiunto i 10 euro. Per questo l’Associazione nazionale società emettitrici buoni pasto, insieme a Fipe e alle associazioni dei consumatori, chiede di alzare il tetto del plafond a 10 euro al fine di sostenere il potere d'acquisto dei lavoratori.

a cura della Redazione

vota  
Con l'inserimento dei miei dati dichiaro di aver preso visione ed accettato il Trattamento dei Dati