Consulenza o Preventivo Gratuito

Bollette energia elettrica semplificate dal 2015

del 29/10/2014

Bollette energia elettrica semplificate dal 2015

Dal 2015 ci saranno novità sulla bolletta della fornitura dell'energia elettrica. Per una volta però non si tratta di nuovi aumenti ma di novità positive che semplificheranno la vita dei cittadini. Sono infatti in arrivo delle bollette semplificate di più facile lettura che agevoleranno i titolari delle utenze a capire quali elementi contribuiscono alla somma totale da corrispondere.

Nonostante le modifiche già apportate in questi ultimi anni, la lettura delle bollette resta un'impresa ardua per gli utenti, soprattutto per i più anziani. Dal prossimo anno è però previsto uno snellimento nelle voci in bolletta che ridurrà la stessa ad un unico foglio cartaceo. I titolari dell'utenza, inoltre, potranno richiederne la ricezione telematica via email (come già avviene ora) o anche sul proprio smartphone. Nel caso si scelga di non ricevere più la bolletta cartacea ma solo il formato elettronico verrà eliminato il costo di invio della stessa quindi si potrà di fatto godere di un ulteriore piccolo sconto che si aggira intorno a €1 €1.50. L'AEEG, l'autorità per l'Energia Elettrica ed il Gas, ha approvato l'avvio della sperimentazione del nuovo formato di bollette che partirà a settembre dell'anno prossimo e riguarderà sia imprese che singole utenze private.

Vediamo nel dettaglio quali saranno le voci che cambieranno in bolletta. Quella che oggi riporta i "servizi di vendita" diventerà più semplicemente "spesa per la materia energia/gas naturale". Quindi, probabilmente, anche i servizi di vendita subiranno una modifica futura. I "servizi di rete" saranno semplificati in "spesa per il trasporto e gestione del contatore", dicitura che lascia poco spazio all'interpretazione e agli equivoci. Verrà inoltre introdotta la voce "oneri di sistema" che fa riferimento a tutti costi che non sono direttamente collegati ai consumi effettivi e che servono invece per sostenere gli incentivi alle imprese e alle energie rinnovabili. Questa è una cifra che incide per circa un quinto sul totale dunque è importante e deve essere indicata chiaramente non celata fra altre.

Sempre nell'ottica di facilitare la vita agli utenti, nella bolletta verrà inoltre riportata una voce che indica il costo standard dell'energia elettrica così da rendere più semplice il confronto fra i vari fornitori presenti sul mercato. Al momento, infatti, l'individuazione di questa cifra risulta difficoltosa a causa degli scaglioni di consumo e delle fasce orarie applicate in fattura. In ogni caso, nonostante le semplificazioni, resta la possibilità per il cliente di rivolgersi al gestore per richiedere delucidazioni sugli elementi poco chiari presenti in bolletta. Il numero verde o l'indirizzo email di ogni società dovranno essere riportati sulla stessa.

vota  
Inserendo i miei dati accetto le Condizioni d'uso e il trattamento dati
Voglio ricevere le newsletter di Axélero S.p.A. come specificato nel paragrafo 2b
Voglio ricevere le newsletter di società terze come specificato nel paragrafo 2c