Consulenza o Preventivo Gratuito

Silicio nero e pannelli fotovoltaici

del 04/10/2010

Silicio nero e pannelli fotovoltaici

Annerire i comuni wafer al silicio normalmente utilizzati per i pannelli fotovoltaici per assorbire tutta la luce evitando così gli sprechi ma soprattutto sfruttando anche il debole irraggiamento delle prime ore del mattino e del crepuscolo. Con questa semplice intuizione il team di scienziati del National renewable energy laboratori guidato da Howard Brenz ha vinto quest'anno il premio per la migliore innovazione volta ad aumentare l'efficienza e l'efficacia del pannello solare. Nel dettaglio i ricercatori hanno ottimizzato una tecnica già sviluppata dall’Università di Monaco che prevedeva l’impiego di acidi corrosivi per scurire la superficie, sostituendoli con una soluzione di acido chloroauric. Così facendo l'assorbimento della luce da parte delle celle solari subisce un aumento che comporta un +2% dell'efficienza energetica. Senza dimenticare che questa tecnica di realizzazione di pannelli al silicio nero produce meno emissioni rispetto ai pannelli attuali.

a cura della Redazione

vota  
Con l'inserimento dei miei dati dichiaro di aver preso visione ed accettato il Trattamento dei Dati