Consulenza o Preventivo Gratuito

Il Vaffa è un'ingiuria anche se c'e' confidenza

del 09/05/2013

Il Vaffa è un'ingiuria anche se c'e' confidenza

Lo ricorda la Corte di Cassazione secondo cui, nonostante vi possa essere un clima di grande confidenza, soprattutto tra colleghi di lavoro, il "vaffa..." è sempre il "vaffa..." e va considerato un'ingiuria che può costare non solo una condanna penale ma anche una condanna civile al risarcimento del danno.


In precedenza la Corte si era già pronunciata sulle valenze giuridiche di quel termine oggi così tanto in voga, ma questa volta, a convincere la Corte della necessità di mettere un freno alle parole, è stato anche il comportamento dell'impiegato che oltre al "vaffa..." aveva aggiunto anche la minaccia "Fammi licenziare e ti uccido".

vota  
Inserendo i miei dati accetto le Condizioni d'uso e il trattamento dati
Voglio ricevere le newsletter di Axélero S.p.A. come specificato nel paragrafo 2b
Voglio ricevere le newsletter di società terze come specificato nel paragrafo 2c
SULLO STESSO ARGOMENTO
La quantificazione del tasso alcolico

del 19/07/2010

Tribunale di Monza 17-07-2008 Giudice Monocratico Barbara - ART. 186 C.D.S. Poiché oggi la quantific...

Guida in stato di ebbrezza: co-proprietà

del 27/07/2010

Sequestro dell’auto per guida in stato di ebbrezza anche se vi sono due proprietari. Questa la dec...

Differimento della pena per il malato

del 13/09/2010

"Il giudice investito della delibazione della domanda per l'applicazione dell'art. 147 c.p. deve ten...