Consulenza o Preventivo Gratuito

Basilea 3: i limiti all'erogazione del credito

del 01/03/2013

Basilea 3: i limiti all'erogazione del credito

A dicembre 2010 il Comitato di Basilea ha approvato nuove regole di supervisione nell’erogazione e gestione del credito da parte di istituti di credito (banche/finanziarie) nei confronti delle imprese.

Con la crisi che stiamo vivendo si era arrivati a vivere un fortissimo stress finanziario in quanto le banche e le finanziarie non adottavano adeguati criteri di “rating risk” (valutazione del rischio).

Basilea è un insieme di regole che impone limiti riguardo la possibilità degli istituti di credito di erogare denaro.

Basilea II (2008) ha introdotto nuovi concetti di attività di rischio, analizzando ogni operazione compiuta da una banca (rischio del credito, di controparte, operativo, strategico etc.).

Con Basilea 3, banche e istituti di credito devono prevedere una specie di cuscinetto che le protegga in caso di crisi.

Un salvadanaio dal quale attingere, senza chiedere aiuti agli Stati di cui fanno parte. I pro sono evidenti: meno banche che andranno incontro al fallimento con conseguente ripercussione sui cittadini dello Stato di appartenenza.

Tuttavia se le banche saranno più controllate, saranno meno disposte ad erogare credito, con conseguente aumento del costo del denaro e minor crescita delle imprese e, quindi, dell’economia.

vota  
Con l'inserimento dei miei dati dichiaro di aver preso visione ed accettato il Trattamento dei Dati
SULLO STESSO ARGOMENTO
Gli accordi di Joint Venture

del 19/07/2010

Il termine "joint venture", mutuato dal diritto anglosassone, viene utilizzato allorquando si tratta...

L’Italia corre per l’auto elettrica

del 16/09/2010

‘Fare sistema’ e vincere la sfida della mobilità sostenibile: per la prima volta le eccellenze del M...

Novità sulla tracciabilità dei flussi finanziari

del 16/11/2010

Pubblicate in Gazzetta Ufficiale le disposizioni per la tracciabilità dei flussi finanziari nel quad...