Consulenza o Preventivo Gratuito

Rc auto: requisiti minimi per i contratti base

del 21/02/2013

Rc auto: requisiti minimi per i contratti base

Il Ministro dello Sviluppo Economico, in data 14 febbraio 2013, ha chiesto il parere al Consiglio di Stato sul D.M. introduttivo delle nuove polizze rc auto.


Il Ministero ha fatto sapere che saranno necessari 45 giorni per l’emissione del parere, altri 30 per la sua registrazione presso la Corte dei Conti ed infine 60 giorni per poter stipulare il nuovo contratto rc auto base.

 

I nuovi contratti base rc auto sono contratti standard con requisti minimi che tutte le compagnie assicurative saranno obbligate a proporre ai propri clienti.

Questo per garantire maggiore trasparenza contrattuale e maggiore e più consapevole libertà di scelta tra le varie proposte assicurative, anche dal punto di vista economico.


Per quanto riguarda il premio assicurativo, esso sarà determinato tenendo conto di diverse variabili, tra cui il tipo di veicolo ed i dati anagrafici del cliente.

 

Eventuali garanzie e servizi aggiuntivi, richiesti dal cliente, andranno ad aumentare il premio.

Ogni voce integrata dovrà avere indicato il proprio costo, separato da quello richiesto per il contratto minimale.

 

Le novità del contratto base sono le seguenti:

-la legge stabilirà il tetto minimo del massimale;

-la copertura assicurativa sarà totale, tariffata con metodo bonus/malus, senza applicazione di franchigia.

-la copertura garantita sarà offerta a prescindere dal soggetto che guiderà il veicolo;

-le azioni di rivalsa delle compagnie verranno limitate ai casi più gravi.


L’incastro tra contratto base e l’abolizione del rinnovo tacito dovrà condurre alla riduzione dei premi assicurativi.

vota  
Con l'inserimento dei miei dati dichiaro di aver preso visione ed accettato il Trattamento dei Dati