Consulenza o Preventivo Gratuito

Imu e cedolare secca

del 28/05/2012

Sono un appartenente a una Forza dell'Ordine a carattere militare. Sono proprietario di un unico immobile in Italia comprato nel 2007 attraverso agevolazioni "prima casa", un appartamento (rendita catastale euro 371,00) con relativo posto auto accatastato (rendita catastale euro 49,00) e vi ho trasferito la residenza. A seguito di un mio trasferimento per lavoro, sono andato a lavorare in un'altra città mantenendo la residenza nella precedente località.
Dopo qualche anno che ho tenuto sfitto l'appartamento, alla fine dell'anno 2011 l'ho affittato riservandomi l'utilizzo di una stanza utilizzando la "cedolare secca". Debbo considerare, ai fini Imu questo appartamento come "abitazione principale" o "seconda casa"?”

Si ricorda innanzitutto che l’abitazione principale ai fini IMU, è quella in cui il proprietario risiede anagraficamente e dimora abitualmente; i due requisiti devono coesistere.
Questo trattamento di favore, però, non è unico, infatti esistono alcune eccezioni. Si pensi ad esempio, alle abitazioni degli anziani o disabili rimaste sfitte, che trasferiscono la residenza in istituti di ricovero o sanitari, oppure le case possedute da cittadini italiani residenti all’estero; in questi casi il legislatore lascia al Comune la possibilità di assimilarle all’abitazione principale e quindi di assoggettarle all’aliquota ridotta; se, però, il Comune, per i casi appena esposti, non delibera l’assimilazione all’abitazione principale, le stesse vengono considerate a tutti gli effetti come “seconde case”.
Tutto ciò premesso restano invece sempre escluse dal campo del regime agevolato le abitazioni di soggetti che, per motivi di lavoro, hanno trasferito la propria residenza altrove o comunque la loro residenza non coincide con la dimora abituale (carabinieri, militari, custodi di stabili); pertanto, nel caso specifico, si dovrà considerare l’immobile come seconda casa, in quanto non sussistono i requisiti per equiparare l’immobile ad abitazione principale e in più l’immobile risulta ora locato, nulla influendo la riserva di utilizzo di una stanza.
vota  
Inserendo i miei dati accetto le Condizioni d'uso e il trattamento dati
Voglio ricevere le newsletter di Axélero S.p.A. come specificato nel paragrafo 2b
Voglio ricevere le newsletter di società terze come specificato nel paragrafo 2c